Depressione post ferie? No, grazie!

stress

In occasione delle festività di Pasqua, voglio essere buona e approfittarne per darvi qualche consiglio su come rientrare in ufficio senza incappare nella famosa depressione post vacanza. Sono sempre più numerosi i lavoratori che soffrono della cosiddetta “Post vacation blue”, secondo le statistiche in Italia sarebbero sei milioni, praticamente 1 su 10.

Rientrare in ufficio dopo le ferie può diventare un trauma, dover tornare a fare cose alle quali non si è più abituati può danneggiare sia il benessere fisico sia quello psicologico, diminuendo la produttività del lavoratore. La vacanza che sia lunga o breve è da intendersi unicamente come un momento necessario a ricaricare le energie perse, non deve essere vissuta come quel periodo che ci porterà nel baratro una volta terminato.

State ben attenti perché oggi voglio darvi alcuni consigli che vi salveranno: prendete il ritorno in ufficio con gradualità e calma, fate una lista dei vostri compiti e eseguiteli uno alla volta. Organizzate un aperitivo o una cena con i colleghi, questo vi ricorderà che intorno a voi ci sono anche persone piacevoli. Ritagliatevi spazi per riguardare le foto scattate in vacanza, ascoltate la musica che vi teneva compagnia al mare e cucinate i piatti che mangiavate in montagna, riaffioreranno così i ricordi e con essi le sensazioni positive provate in ferie. E per finire continuate a sognare, pianificate il prossimo viaggio, che sia anche solo un week end, ritroverete l’entusiasmo perso.

Augurandovi una buona Pasqua e un buon riposo vi saluto, ci rivediamo al rientro!

_Serena

Il coworking all’aria aperta

cane

Coworking non è solo il noleggio di scrivanie, è soprattutto un modo di lavorare moderno e stimolante. Lo sanno bene i ragazzi del team del Centro Armonico Terapeutico di Campogalliano, nei pressi di Modena, che qualche anno fa hanno deciso di creare uno spazio di lavoro condiviso unico nel suo genere.

Mosso dall’idea che il benessere dell’uomo passi attraverso la relazione con la natura e gli animali, lo staff ha creato all’interno di questo centro di Pet Therapy uno spazio destinato al coworking, dove chiunque può affittare una postazione per il tempo desiderato o fare riunioni, senza mai perdere la compagnia del proprio amico fido.

Il tutto è caratterizzato da spazi ampi, ariosi e comunicanti nel perfetto equilibrio tra uomo, ambiente e natura, nel pieno rispetto di ogni forma di vita. Una passeggiata in giardino durante una pausa e l’ altra, tra cani, gatti e conigli è un ottimo toccasana per mente e corpo.

Il coworking diventa così un’ esperienza unica, rilassante e terapeutica.

_Serena

I mille volti del coworking

cucina

Dall’originale idea del fiorentino Tommaso Colombini nasce a ottobre 2014 a Milano, la città del coworking, il primo corestaurant. Il progetto nasce dalla difficoltà del ristoratore di sottostare a costi fissi troppo alti, a forti tasse e alla richiesta di una presenza continua. Colombini crea QKing Corestaurant, un ristorante unico nel suo genere, che riprende in pieno il concetto di coworking: condivisione degli spazi di lavoro (in questo caso la cucina) per accrescere i propri contatti e la propria creatività, abbattendo i costi elevati.

QKing Corestaurant è un’ idea innovativa, più ludica per i clienti e meno impegnativa per il ristoratore. Così come il coworker può usufruire di spazi già arredati secondo proprie esigenze, i clienti di questo ristorante possono godere dell’ intero locale e decidere di cucinare da soli o in compagnia per i propri invitati. Sono a disposizione la sala da pranzo, un palco dedicato ai più piccoli, una zona bar e una cucina professionale. Sono già stati organizzati gli eventi più disparati: corsi di cucina, presentazioni di libri, addii al nubilato, compleanni e feste a tema.

Si tratta di un progetto moderno, divertente e solidale; con il suo franchising infatti Colombini sogna di creare una rete di locali che dedichino alla solidarietà una parte dei ricavi: il 5% dell’ incasso dell’affitto viene infatti versato all’associazione Oxfam contro la fame nel mondo.

_Serena

enpap

Convenzione ENPAP

Coworking Italia ha da poco attivato la convenzione con L’ENPAP, l’Ente Nazionale di Prevenzione e Assistenza agli Psicologi. La convenzione garantisce a tutti gli associati ENPAP tariffe agevolate per l’utilizzo delle postazioni in coworking in tutti i centri che fanno parte della rete Coworking Italia, tra cui 599 europa.

Ecco a voi Diamond office!

Diamond_office6

Diamond_office7Diamond_office8Diamond_office9

599 europa cresce e crescono gli uffici. Vi presentiamo l’ufficio Diamond, l’ufficio completamente arredato da 4 postazioni. Luminoso, sulle tonalità del celeste e del grigio, con sedie rigorosamente bordeaux.