spedizione

E-commerce: lo shopping on line

La crescita degli e-commerce

Oggi, 3 italiani su 4 effettuano acquisti on line almeno una volta al mese, mentre un italiano su 5 compra su internet in maniera intensiva.

Quali i prodotti più acquistati?

Da uno studio condotto tramite Bilendi (società che effettua studi di mercato), le categorie merceologiche maggiormente acquistate on line vedono l’elettronica al primo posto, dunque prodotti di moda e scarpe. A seguire videogiochi, giocattoli e in generale prodotti per l’infanzia. Poi prodotti per la cura del corpo e la casa.

Chi acquista on-line

Gli acquirenti sono per lo più uomini (al 59,2%). In Italia la maggior parte degli acquirenti è nella fascia di età tra i 35 e 44 anni (27%), mentre sono più giovani all’estero. Normalmente si predilige l’acquisto da smart phone, più che da pc o tablet, perché è l’apparecchio che si ha sempre a portata di mano, nella frenesia dei propri acquisti.

L’importanza delle recensioni

Naturalmente, grosso peso lo rivestono le recensioni. Infatti 9 consumatori su 10 leggono guide di acquisto o recensioni, per farsi guidare nella scelta. Molto utilizzate sono le app che permettono la comparazione dei prezzi (tra prodotti e/o servizi differenti).

E-commerce: per privati e aziende

Non solo i privati utilizzano gli e-commerce, ma anche le aziende: si pensi all’acquisto di prodotti di cancelleria, a quanto è comodo e meno dispendioso in termini di tempo e fatica farsi recapitare pesanti risme di carta al piano.

Comodo sì, ma se non mi piace?

Indubbiamente, il cliente ne guadagna in tempo e comodità. Farsi recapitare la spesa a casa infatti per qualcuno non ha prezzo. Certo viene a perdersi la bellezza di toccare con mano il prodotto o di provare un paio di scarpe o un abito. Ma gli e-commerce anche in questo vengono incontro: infatti nei casi di capi di vestiario o scarpe, i resi sono gratuiti.

Spese di spedizione

Sono molto varie le spese di spedizione. Spesso, soprattutto per prodotti di basso costo, possono avere un impatto anche molto alto sul prezzo finale. In molti casi, quando il carrello supera una certa cifra, vengono eliminate, proprio per incentivare all’acquisto.

Dove è la mia spedizione?

L’utente medio vuole sapere in tempo reale dove è la sua spedizione. Oggi sono sempre più precise le email o gli sms di notifica del cambio di stato di spedizione. Ed i software sono sempre più funzionali a rispondere a questa esigenza di controllo della spedizione. Lo scopo è molteplice: il cliente, ha la possibilità di monitorare in maniera costante i passaggi della spedizione, e sapere ormai in tempo reale se un pacco sia appena stato consegnato. D’altro canto questo tipo di “controllo” serve alle aziende per monitorare i clienti finali e dunque fidelizzarli per futuri acquisti.

Dove far arrivare la spedizione?

Solitamente è possibile acquistare un prodotto e scegliere se ritirarlo o farselo spedire, e nel caso dove farselo mandare. Infatti, se il cliente privato deve ricevere un pacco personale, a volte non può o non vuole farselo recapitare in ufficio. Allora può appoggiarsi a parenti e amici che “tanto sono sempre a casa”. Oppure programma la consegna dandone specifici orari di reperibilità (ma qualcosa andrà sicuramente storto). Oppure, ancora, si affida a centri specializzati in fermo pacchi.

Il servizio di fermo posta o pacco di 599 europa

Noi di 599 europa, ai clienti offriamo numerose possibilità: se il cliente ha un ufficio stabile all’interno del Centro, può farsi recapitare i pacchi e noi effettuiamo lo smistamento e la consegna all’ufficio. Oppure, se il cliente è più saltuario e/o abbia un contratto di domiciliazione, effettuiamo il fermo pacco o fermo posta. Per tutti coloro che invece siano privati esterni, è attivo il servizio di Fermo!Point, che permette al cliente di acquistare on line e farsi recapitare il pacco alla reception. Dunque avrà 15 giorni di tempo per poterlo ritirare.

 

_Elena

Scrivi qui il tuo commento

avatar