Noleggio: il futuro del lavoro post Covid-19

L’emergenza epidemiologica da Covid-19 ha inaspettatamente stravolto le nostre esistenze. L’unica certezza in un periodo in cui certezze non esistono, è che dopo questa esperienza sconvolgente qualcosa cambierà. Quando tutto questo sarà finito, riprenderemo le nostre abitudini ma certamente sarà dura dimenticare. Le soluzioni adottate durante la pandemia, hanno inevitabilmente cambiato la nostra prospettiva, cosa che, senza questo maledetto virus, difficilmente sarebbe successa. Abiteremo in un mondo differente.  Da domani prediligeremo smart working ed ambienti di lavoro a noleggio.

Il buon vecchio smart working

Adottato già da tempo da qualcuno, conosciuto per la prima volta da molti, lo smart working è entrato definitivamente nella nostra vita grazie al Coronavirus. Molte aziende scettiche al riguardo, hanno necessariamente dovuto accettarlo, scoprendone in fin dei conti diversi benefici. Finita l’emergenza non torneranno più indietro.

Approcciarsi al lavoro smart

Certo non è stato facile all’inizio buttarsi a capofitto sul lavoro da remoto senza esserne preparati.

Sperimentare il lavoro in smart working, per chi ne è completamente a digiuno, non è un gioco da ragazzi; bisogna imparare a convivere con una serie di fattori, dalla gestione del proprio tempo in autonomia in un ambiente che non è quello tipicamente lavorativo, sino agli aspetti più pratici: avere una buona connessione, l’illuminazione adatta, lo spazio necessario, una seduta comoda, ecc.

L’importanza della sicurezza ai tempi del Coronavirus

Si dice che una volta provato, molte aziende, per un risparmio di tipo economico, continueranno a chiedere ai propri dipendenti di lavorare da casa. Ma è pur vero che in un momento come questo, l’azienda deve poter garantire al proprio lavoratore un ambiente che sia idoneo, flessibile e sicuro.

Mai come oggi la nostra salute deve essere al primo posto. Per questo è necessario il rispetto di una serie di norme che un ambiente come un coworking può garantire.

Le misure di 599 europa

Le azioni messe in campo gratuitamente da 599 europa sono:

  • Controllo della temperatura corporea tramite termoscanner a dipendenti, fornitori, ospiti esterni e clienti (su base volontaria per quest’ultimi);
  • Posa all’entrata principale di un tappeto per l’igienizzazione della suola delle scarpe;
  • Fornitura di gel mani disinfettante all’ingresso di ogni piano, in caso di utilizzo delle sale riunioni, ed in prossimità di tutte le stampanti, chiedendone l’uso prima dell’utilizzo;
  • Controllo dell’adozione di mascherine negli ambienti comuni;
  • Controllo del rispetto delle distanze di sicurezza da parte di ciascuno, anche mediante appositi cartelli e segnali a terra;
  • Dotazione di un piccolo dispositivo personale tascabile, grazie al quale tutti possono toccare maniglie, tasti ed interruttori, eliminando il contatto diretto con l’oggetto;
  • Pulizia costante di tutti i luoghi;
  • Sanificazione degli spazi e dell’impianto di condizionamento tramite società specializzate.

Flessibilità: la parola chiave di questa emergenza

Flessibilità mentale e flessibilità lavorativa sono più che mai aspetti fondamentali in questo periodo storico: tutto può cambiare rapidamente da un momento all’altro, adesso ne siamo consapevoli. Non si può sapere quando finirà, cosa succederà da qui alla fine dell’emergenza e cosa accadrà dopo.

Abbiamo capito che le skills più richieste in futuro saranno: sapere lavorare a distanza, essere in grado di reinventarsi, ma soprattutto saper cambiare ed adattarsi rapidamente.

 Il noleggio in un batter d’occhio

Questo bisogno di flessibilità, soprattutto nel mondo del lavoro, più che mai si sposa con l’idea di noleggio.

Il noleggio di un ufficio ben risponde a quelle che sono le esigenze di aziende e professionisti in un mondo ormai segnato dal Covid-19.

In primis servono ambienti di lavoro alternativi allo smart working casalingo che siano rapidamente accessibili senza troppa burocrazia, che di questi tempi eccede.

Un ufficio a noleggio, proprio come quelli di 599 europa, è già arredato e pronto all’uso. Il contratto è velocemente stipulabile, basta una firma per iniziare a lavorare con tutto ciò che occorre. Non servono altri acquisti o contratti di servizi con fornitori di luce, gas, utenze, ecc.

Zero vincoli

Il virus ha generato in tutti una grande paura del futuro. In un momento di disorientamento come questo, la voglia di rischiare è inversamente proporzionale all’aumento della precarietà.

Si prediligeranno contratti che non comportino grossi vincoli come l’impegno di ingenti capitali o obblighi di preavviso elevati. A differenza di un contratto di locazione, il noleggio permette all’azienda o alla persona fisica di essere libera da responsabilità economiche di lunga durata.

Il meeting quando vuoi

La burocrazia ridotta all’indispensabile e i vincoli temporali azzerati sono i contributi concreti che fan sì che chi noleggia un ufficio in 599 europa sia sempre più avanti rispetto agli altri.

La possibilità di noleggiare una sala riunioni solo all’occorrenza (realtà possibile in 599 europa), agevola di molto l’azienda o il gruppo di colleghi e collaboratori.

Se è vero che molti continueranno a prediligere il lavoro da casa e quindi le videochiamate, non si potrà vivere di call in eterno. Ad un certo punto per l’individuo sarà fisiologica l’esigenza, almeno ogni tanto, di incontrarsi e fare il punto faccia a faccia per una gestione ottimale del proprio piano di lavoro. Siamo pur sempre essere umani.

_Serena

Scrivi qui il tuo commento

avatar