10 pause da 5 minuti: come aumentare la produttività in coworking

orologio

  1. 5 minuti per il caffè. È il consiglio più antico: la potenza (mentale) di un caffè è assicurata.
  2. 5 minuti per la lista giornaliera. Le “to do list” sono la vita! Sono il modo migliore per organizzare gli impegni e scandire i tempi. Lavorativi e non.
  3. 5 minuti per chiacchierare. Chiacchiera con i colleghi o altri coworkers: le migliori idee nascono proprio così, mentre ti intestardisci contro un problema, ne parli con qualcuno, e questo ti darà spunti ai quali non avevi pensato.
  4. 5 minuti per le notifiche. Mentre lavori lascia il cellulare silenzioso, e decidi di leggere tutte le notifiche in un certo momento della giornata.
  5. 5 minuti per aggiornarti. Leggi: un giornale, un articolo del blog che segui, qualche pagina di un libro. È il miglior modo per rimanere aggiornato e allo stesso tempo trovare nuovi spunti.
  6. 5 minuti per il brainstorming. Se lavori con colleghi, dedica del tempo non solo a fare il punto della situazione ma anche a buttare su un foglio le idee che ti passano per la testa.
  7. 5 minuti per scrivere. Anche se non sei bravo nella scrittura, prova a prendere un foglio e scrivere le parole che ti passano per la testa. Libera la mente (e la fantasia).
  8. 5 minuti per cercare una parola. Ogni giorno, prova a cercare su google una parola a caso: scopri tutti i significati e i contesti in cui può essere usata.
  9. 5 minuti per il giardinaggio. Se hai qualche pianta in ufficio, bagnala, togli le foglie secche, prenditene cura.
  10. 5 minuti tutti per te. Ultimo consiglio, ma non per importanza: in una lunga giornata di lavoro dedicati 5 minuti, saranno rigeneranti. Fai yoga oppure ascolta musica oppure gioca a sudoku, vai su Youtube. Per 5 minuti. Non di più.

Elena

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *