Coworking e psicologi: convenzione ENPAP

enpap

Alcune professioni più di altre, hanno sempre maggiore necessità di appoggiarsi ad uffici temporanei. Da qualche anno a questa parte, è infatti stato osservato un aumento nell’utilizzo da parte di psicologi e psicoterapeuti di spazi già organizzati, all’interno di strutture più professionali della propria abitazione.

Perché un professionista quale lo psicologo sempre più spesso ricorre agli spazi di coworking?
  • Ricevere i pazienti all’interno della propria abitazione è poco professionale;
  • Il numero di pazienti è ristretto, e non ha né possibilità né tempo di allestire un ufficio da zero, con costi e burocrazia annessi;
  • Ricerca uno spazio che sia possibile eleggere a propria sede legale, pur non essendo fisicamente sempre presente ma noleggiando un ufficio a tempo;
  • Ha l’esigenza di ricevere la propria corrispondenza;
  • È presente personale di reception che accompagna i pazienti allo studio;
  • Sono presenti sala d’attesa e servizi;
  • Cerca uno spazio che sia a disposizione esattamente nel momento in cui deve ricevere il paziente.

I business center dunque mettono a disposizione spazi attrezzati, riservati e puliti, con personale di reception e accesso controllato, dove il professionista può ricevere i propri pazienti; effettuano inoltre servizi di domiciliazione legale e postale; hanno sala di attesa; costi e modalità di noleggio sono completamente personalizzabili.

Per venire incontro a questa sempre maggiore richiesta, dal 2016 599 europa ha stipulato una convenzione con l’ENPAP, l’Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza agli Psicologi, per dare modo a tutti gli iscritti di accedere agli uffici ed ai servizi che 599 europa offre a prezzi agevolati.

 

Sei iscritto ad ENPAP? Scopri di più!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *